Mistero, Paranormal, YoungAdult

Bitterblue

Trama

Sono passati otto anni da quando re Leck di Monsea è morto. Ora il regno, guidato dalla giovane regina Bitterblue, è in pace; tutti hanno cercato un modo per cancellare il dolore patito, e la stessa Bitterblue ha rimosso i ricordi più cupi legati al padre. Stanca dell’eccessiva protezione dei suoi consiglieri e curiosa di conoscere cosa accade fuori dal castello, la ragazza inizia a esplorare in incognito le vie della capitale, entrando e uscendo dalle taverne del porto, dove ascolta affascinata i racconti dei cantastorie, e rimane sconvolta davanti all’amarezza e alla desolazione del suo popolo. L’incontro con due stravaganti ladri – l’impetuoso Zaf e il candido Teddy – cambierà per sempre la sua vita, dandole il coraggio di affrontare il suo passato e di riportare a galla una verità sepolta da molti anni.

Recensione

Finalmente ho finito questa trilogia!

evvivame

Ci ho messo un po’ di tempo, in parte perché dopo il primo libro ero talmente ossessionata con i due protagonisti (Katje e Po) che non volevo leggere di nessun altro, in parte perché il terzo libro è un mattone. Non fraintendetemi, mi è piaciuto, ma fino al capitolo 20 non sono riuscita a connettere con la storia.

Non si capisce nulla! Ci sono troppe morti misteriose, la regina Bitterblue (la piccola del primo libro) che non sa cosa fare e come perché nessuno sembra stare dalla sua parte. Tra gli “amici” che si rivelano per quello che sono realmente (burattini ancora nelle mani di Leck) e quelli nuovi che a malapena si fidano di lei, è un disastro.

Po e Katje fanno ritorno, ma visti dagli occhi di Bitterblue mi hanno lasciato solo un po’ di amaro di bocca quando invece sarei dovuta saltare dalla gioia al solo sentirne parlare. Giddon si riscatta, ma speravo in qualcosa di più. Raffin e Bann potevano anche non far parte dell’intera vicenda visto il loro non-contributo. E poi veniamo a Zaf. Ora, io mi aspettavo una travolgente storia d’amore (presente sia in Graceling che in Fire) ma qui si sta sul filo del rasoio tutto il tempo e quello che si combina è veramente poco. Oltretutto, perché è finito in questo modo?

WHY

C’era veramente bisogno di Hava e Fox? Perché sinceramente non so quali dei due personaggi è stato meno rilevante. Dulcis in fundo c’è anche Fire! Invecchiata di parecchio, ma sempre fascinosa. Si scopre un minimo della sua vita dopo gli avvenimenti del secondo libro e almeno lì sono stata felice.

Lasciando i personaggi e i loro drammi a parte, la storia è stata difficile da digerire. Il dolore quasi fisico che ho provato nel leggere questo libro è stato atroce. Ogni capitolo ero sempre più confusa, quasi quanto Bitterblue. Solo che io, al posto suo, avrei letteralmente imprigionato/ucciso tutti quelli che, si vedeva lontano un miglio, le raccontavano bugie; lei è troppo buona. Anche alla fine del libro. Tutto sommato la lettura dopo i primi capitoli veramente frustranti si è fatta interessante, non scorreva assolutamente liscia ma la suspense mi ha fatto andare avanti!

tumblr_lxi50r6HEa1r23tzz

Consigliato? Mah, alla fine mi è piaciuto, quindi direi si. Attenzione però, questo libro è totalmente diverso dai primi due: contorto e confusionario e abbastanza macabro qua e là (dopotutto si parla di Leck), quindi non vi aspettate una lettura serena!

Ps film? Meh. Preferirei solo i primi due della trilogia.

Stampa

Annunci

2 thoughts on “Bitterblue”

Lascia un commento^^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...