avventura, Contemporanei, mitologia, Romance, YoungAdult

Gilded

Trama

La sedicenne, Jae Lee Hwa è una ragazza coreano-americana con una cintura nera, una propensione mortale pre frecce dalla punta d’acciaio, e un peso sulle sue spalle delle dimensioni della Corea del Sud. Quando suo padre vedovo la porta a Seul dalla sua casa di L.A., Jae pensa che le sue maggiori sfide saranno adattarsi ad una nuova scuola e affrontare il suo sprezzante nonno coreano. Poi si scopre che un semidio coreano, Haemosu, ha rubato l’anima della figlia maggiore di ogni generazione nella sua famiglia da secoli. E lei è la prossima. Ma questo non è l’unico problema di Jae. C’è anche Marc. Irresistibile e affascinante, Marc minaccia di rompere le barriere intorno al cuore di Jae. Mentre i due si avvicinano sempre più, Jae deve decidere se può fidarsi di lui. Ma Marc ha un suo segreto, che potrebbe aiutare Jae rovesciare la maledizione sulla sua famiglia per sempre. Si scopre che Jae si è sbagliata su un sacco di cose: suo nonno è il suo più grande alleato, anche una ragazza dura può innamorarsi, e la Corea potrebbe essere proprio la casa che ha sempre cercato.

Recensione

OMG! Finalmente leggo qualcosa sul folklore coreano! *O*

16294790

Gilded è il primo di una trilogia, scritto da un’autrice coreana trasferitasi negli Stati Uniti, quindi nel libro abbiamo un po’ di tutto, ma soprattutto parole coreane (nella versione americana, quindi sono scritte come si pronunciano e non in Hangul) che vi giuro mi hanno fatto sciogliere il cuore! ❤

Aww-Happy-Gif

Prima di comprare il libro, ho letto vagamente la trama: lei che si trasferisce insieme a suo padre a Seul e che scopre diverse cose sulla sua famiglia che non si sarebbe mai immaginata e che poi si innamora del belloccio della situazione, lui però è americano (non ha nessuna radice coreana, sigh). Poi ho letto la parola “korean” e niente, l’ho messo subito nel carrello e l’ho comprato senza pensarci due volte. Appena mi è arrivato a casa l’ho sfogliato e ho capito subito, dalla prima pagina, che sarebbe stato una meraviglia: la dedica dell’autrice a suo marito mi ha completamente squagliata.

uKPa6

Per voi babbani comuni mortali, che non avete tutto questo attaccamento alla Corea del Sud e alla sua cultura, forse non potrete capire, ma per me è stato uno dei libri migliori di sempre. E’ vero che la trama è un po’ scontata, ma tutti i riferimenti alla cultura e alla scoperta delle proprie radici mi ha fatto amare ancora di più questo libro.

Voglio trasferirmi a Seoul, punto. Non c’è niente da fare, mi affascina troppo.

Consigliato? Dah. Unica pecca è che in Italia, come al solito, non è ancora arrivato! Incrociamo le dita tutti assieme, dai!

Ps. Film? Film, serie tv, cartone animato, fate voi! Io però voglio qualcosa!^^

Stampa

Annunci

4 thoughts on “Gilded”

Lascia un commento^^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...