Contemporanei, NewAdult, Romance

The Hating Game

Trama

Nemesi (n.)
1) Un avversario o rivale che una persona non può superare.
2) La rovina di una persona
3) Joshua Templeman

Lucy Hutton è sempre stata certa che la ragazza carina può ottenere l’ufficio d’angolo. E’ affascinante e accomodante e si vanta di essere amata da tutti a Bexley & Gamin. Tutti tranne il freddamente efficiente, impeccabilmente vestito, fisicamente intimidante Joshua Templeman. E il sentimento è reciproco. Intrappolati in un ufficio condiviso insieme 40 (OK, 50 o 60) ore a settimana, sono  intrappoliati in un coinvolgente, ridicolo gioco senza fine di esagerazioni. C’è il gioco a chi distoglie lo sguardo per primo. Il gioco di specchi. Il gioco Risorse Umane. Lucy non può lasciare che Joshua la batta in qualcosa, soprattutto quando un’enorme nuova promozione si fa presente. Se Lucy vince questo gioco, sarà il capo di Joshua. Se perde, dovrà dare le dimissioni. Quindi perchè comincia improvvisamente ad avere sogni piccanti su Joshua, e a vestirsi per il lavoro, come se avesse un appuntamento galante? Dopo un perfettamente innocente corsa in ascensore che si conclude con un bacio sconvolgente, Lucy comincia a chiedersi se ha sempre visto Joshua Templeman in modo del tutto sbagliato. Forse Lucy Hutton non odia Joshua Templeman. E forse, lui non odia lei. O forse questo è solo un altro gioco.

Recensione

Avete letto la trama? O anche solo il titolo? Quante volte ormai vi ho detto e ripetuto che amo i libri in cui i due personaggi principali prima si amano e poi si odiano? Quindi, secondo voi, il libro mi è piaciuto?

16294790

Ovvietà a parte ho amato questo libro, davvero. Personaggi strani e divertenti, situazioni improbabili e amori così nascosti che persino i due coinvolti non capiscono di essere innamorati.

12140774

Lei è una di quelle ragazze che sembra sempre abbiano la testa fra le nuvole. Quelle che vogliono piacere a tutti e non sanno dire di no. Lui, è l’esatto contrario. L’opinione degli altri non potrebbe interessargli meno e come scopriamo assieme alla protagonista, non è perchè si creda migliore degli altri, ma solo perchè è timido e riservato.

681171

Durante tutta la lettura non riuscivo a staccare gli occhi dalle pagine. Volevo sapre come sarebbe andata a finire, cosa avrebeero fatto, come si sarebbe risolto tutto. Ovviamente il lieto fine c’è. Ci si mette un po’ ad arrivarci ma è comprensibile.

Quindi ve lo consiglio? Si. Speriamo arrivi presto in Italia e soprattutto speriamo che l’autrice ci regali un seguito, anche solo una novella. Voglio sapere di più!

Ps Film? Oh si, vi prego!^^

Stampa

Annunci

7 thoughts on “The Hating Game”

Lascia un commento^^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...