Contemporanei, giallo, violenza

Miami Blues

35613219

Trama

Il sergente Moseley, solo e depresso, deve braccare un truffatore di mezza tacca responsabile della morte per shock di un Hare Krishna a cui in un momento d’ira ha spezzato un dito. Oltre l’apparenza dimessa, minore, di questa storia, l’autore traccia una violentissima guida alla vita della Florida contemporanea: Hoke Moseley, sulle tracce dello scatenato Junior Frengen, passa imperturbabile accanto a stragi legate al mondo della droga, pestaggi efferati, casi irrisolti, cadaveri abbandonati a marcire in un bagagliaio d’automobile…

Recensione

Sinceramente non so cosa mi abbia spinto a comprare questo libro e poi leggerlo. Forse un attimo di follia: non avevo mai sentito parlare dell’autore (mea culpa), non ho letto la trama, la copertina è indecente. Un mix perfetto insomma.

Risultati immagini per rolling eyes gif

Tra l’altro, mi aspettavo un racconto completamente diverso, un qualcosa tipo “grandi insegnamenti del tipico autore sconosciuto americano” o qualcosa di triste ambientato negli Stati Uniti da cui apprendere una grande lezione sulla vita (titolo fuorviante).

Risultati immagini per mai una gioia gif

Niente. Zero. Nada. Insegnamento non pervenuto, se non quello di leggere la trama la prossima volta che ho un barlume di pazzia che cerca di impossessarsi di me. La trama, quella sul retro della copertina, leggendola dopo, è veritiera fino a pagina 2, anzi in realtà da pagina 200 in poi, tutta la prima parte è un’introduzione…al nulla fondamentalmente.

Risultati immagini per mai una gioia gif

Non mi è piaciuto nemmeno un po’. Moseley è piatto come personaggio e non viene nemmeno voglia di conoscerlo di più. Per essere il protagonista non mi ha colpito abbastanza per interessarmi a lui. Junior o Mendez o Freddy, chiamatelo come volete, è già più interessante peccato che sia palesemente fuori di testa e come se non bastasse sfigato a livelli record.

Risultati immagini per face palm gif

Gli ultimi capitoli non stanno né in cielo né in terra: che cavolo di risoluzione è quella di questo libro? Non sto parlando della parte finalissima in cui si fa riferimento al libro successivo (che non leggerò sia ben chiaro) ma degli ultimi capitoli della vicenda che proprio non stanno in piedi: perché la rapina al supermercato? Perché la rapina al numismatico? Perché una fine del genere? Qual era il messaggio? La morale della favola dove la trovo?

Risultati immagini per cerco una gioia gif

Mah. Questo libro mi ha lasciata più distrutta che altro. Non per niente ci ho messo dei mesi a leggerlo perché anche un capitolo alla volta era troppo.

Consigliato? No. Lo stile dell’autore non mi dispiace ma la storia in sé e per sé me la sarei risparmiata.

Stampa

Ps Film? Mai. Mai. Maaaaaai.

4 pensieri riguardo “Miami Blues”

Lascia un commento^^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...