Contemporanei, cospirazioni, salute mentale, YoungAdult

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

22311915

Trama

Christopher Boone ha quindici anni e soffre della sindrome di Asperger, una forma di autismo. Il suo rapporto con il mondo è problematico: odia essere toccato, detesta il giallo e il marrone, si arrabbia se i mobili di casa vengono spostati, non riesce a interpretare l’espressione del viso delle persone, non sorride mai… In compenso, adora la matematica, l’astronomia e i romanzi gialli, ed è intenzionato a scriverne uno. Sì, perché da quando ha scoperto il cadavere di Wellington, il cane della vicina, non riesce a darsi pace. E gettandosi nel «caso» con la stessa passione del suo eroe Sherlock Holmes, finisce per portare alla luce un mistero piú profondo, che gli cambierà la vita e lo costringerà ad addentrarsi nel mondo caotico e rumoroso degli altri.

Recensione

La copertina sinceramente non mi diceva troppo, ma leggendo poi la trama la trovo proprio azzeccata.

Questa è la storia di un mistero che il protagonista Christopher deve risolvere: chi ha ucciso Wellington? Vi dirò, dapprima ero anche curiosa di saperlo. Mi aspettavo che Christopher cominciasse a fare domande e domande, ricerche e inseguimenti atteggiandosi a Sherlock Holmes il suo personaggio fittizio preferito e in effetti qualcosa di simile succede. Ovviamente il tutto con il modo che solo un ragazzo affetto da Asperger potrebbe avere.

Risultati immagini per gif on point

Il problema è che poi tutto questo mistero va scemando. Si copre chi è stato. Capiamo anche le motivazioni ma poi veniamo sommersi da informazioni e avvenimenti che non sono più in linea con quello che ci si aspetterebbe. Non so se mi sto spiegando, in ogni caso proseguendo con la lettura mi sono trovata più e più colte a dire “ritorniamo al punto”. Non so se fosse una cosa voluta. Mi sovviene in questo momento che magari l’autore ha deciso di proposito di aggiungere, allargare le vicende  con info in più in modo da farci capire come una persona affetta da Asperger percepisce tutto ciò che c’è attorno a sé. Boh.

Risultati immagini per who knows gif

In ogni caso, libro consigliassimo. Mi chiedo ancora perché ho aspettato tanto a leggerlo. Probabilmente come al solito è perché il mio omino del cervello ogni tanto sparisce.^^

Pf film? Perché no, anzi, credo che sia già in giro da tempo.

Stampa

Questa volta vi lascio con una perla presa dall’originale:

“Sometimes we get sad about things and we don’t like to tell other people that we are sad about them. We like to keep it a secret. Or sometimes, we are sad but we really don’t know why we are sad, so we say we aren’t sad but we really are.”

2 pensieri riguardo “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”

Lascia un commento^^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...